01-12-2012

Cari dottori , vi chiedo aiuto per problema sorto

Cari Dottori , vi chiedo aiuto per problema sorto un paio di settimane fa.In seguito ad un lungo viaggio di andata e ritorno verso Torino per correre la maratona ( 18/11/12 ) , nei giorni seguenti ho cominciato ad avvertire strane sensazioni durante la minzione.Nessun bruciore , ne sangue durante la minzione , ne febbre , ma la sensazione di non aver fatto completamente la pipì come se lungo il "canale" quasi in punta si incastrasse una piccola goccia che non riesco a far uscire. Il bruciore in punta viene dopo , quando piano piano questa goccia di pipì esce , e mi viene la sensazione di rindare in bagno nuovamente.Inoltre anche seduto in macchina sento come una pressione sotto.Sento come se mi manca la "spinta" a far evacuare tutta la pipì.Il mio pensiero va al viaggio fatto in macchina con jeans stretti , o a qualcosa che sia avvenuto durante la gara perchè non ricordo di aver avuto questi sintomi prima della gara.Così la settimana scorsa ho fatto le analisi delle urine dove l'unico risultato sopra la norma sono i LEUCOCITI a 28.Ho fatto fare anche il PSA che risulta essere 0,8.Contatto il mio medico curante il quale mi prescrive UROTRACTIN 400 per 5 gg ( 2 volte al dì ).Domani 2 Dicembre finisco il ciclo ma i fastidi permangono. Possono i pantaloni troppo stretti ad avermi provocato una infiammazione o qualcosa del genere ?Da cosa potrebbero dipendere questi disturbi ?Vi ringrazio per il vostro tempo.
Risposta

Gentile Signore,

i suoi sintomi direi che sono assolutamente tipici per una modesta infiammazione / congestione della prostata, verosimilmente con componente infettiva poco o per nulla significante, considerato l'esito delle esame delle urine. Ha ragione a sospettare la causa nel prolungato viaggio in automobile, forse anche la relativa disidratazione, che nella maratona è quasi inevitabile, può aver avito un suo ruolo. Forse in questo momento più che di antibiotici avrebbe forse bisogno di una terapia anti-infiammatoria e decongestionante, ma sarebbe ancora più opportuno che si facesse valutare da un nostro Collega specialista in urologia.

Saluti

TAG: Reni e vie urinarie | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!