22-02-2017

Che problemi può comportare il glutammato monosodico?

Allora ultime esami sono GOT 15 ALT GPT S/U 23, ferro 76, proteine totali 6.82, proteina C reattiva 6.9, titolo anti- o-antistreptolisinico 71, Streptozyme test nehativo micro strepto kit negativo, VES 1 ora 2, 2 ora 4, indice di Katz 2, virus Epstein-Barr anticorpi IGG 4,3, virus Epstein-Barr anticorpi IGM 0,2, tampone orofaringeo negativi, emocromo globuli bianchi 5.0, neutrofili 2.1 43.1%, linfociti 2.1 -41,7%, monociti 0.4 -7.9%, basofili 0.0 -0.2%, globuli rossi 4.01, emoglobina 12.1, ematocrito 34.8, vol corp medio 86.8, mich 30.2, mchc 34.8, rdw 11.7, piastrine 230, piastrinocrito 0.17, mpv 7.2, pdw 17.4.
Queste perché da quando ero piccola che soffrivo di tonsilite, ora no ne posso più di essere stanca, di dolori che mi partono dalle mani fino alle spalle, sento i muscoli che mi fanno male mi ritrovo con mani gonfie e rosse. Ho fatto risonanza m con referto, si documenta marcato flogosi delle articolazioni mcf con discreta componente fluida al ll e lll raggio, tenue edema intraspongioso della testa del ll e lll metacarpo rsm mano dx. Ecocolordopper arterioso e venoso arti superiori assenzs di patologia bilateralmenye a carico dell'asse succlavio omerale brachiale distale venoso bilateralmente pervio e privo di formazione nedoluminali.

Poi ho fatto pure l'esame delle feci, sangue occulto Negativo. Anticorpi Ana0,3 e Ena 0,2 anticorpi anti dna 3. Ho anche eseguito una visita endocrinologica triodotironina libera ft3 4.35 ft4 17.6 tsh 0.75 anticorpi tireoglobulina < 6.4 anticorpi anti tireoperossidassi 8.9.
Allora la dott. endocrinologa ha refertato tiroidite cronica linfocitaria. Tiroide in sede morfo-volumetricamente nei limiti della norma l ecostruttura ghiandolare appare omogenea fini strie ipirecogene nel contesto parenchimale assenza di lesioni modulari corcoscritte. All'integrazione ECD regolare vascolarizzazione parenchimale. In sede laterocervicale bilateralmente sono presenti linfoadenopatie con caratteri generici di reattivita e diametro massimo 1.4 cm trachea in asse lobo dx DT DT 2.3 DAP2.0 LOBO SN DT 2.1 DAP 1.6 cm.

Detto tutto questo io sono ritornata dall'otorino perché mi sento sempre con la febbre addosso soprattutto quando mi sento stanca. Lui dice di non darmi immunosuppressori per le tonsile perché non sono buoni visto che ho la tiroide. E di conseguenza fare la cura della dott. endocrinologa cioè tiroxil cps e nevralgo cps almeno x 2 mesi e se non passano di andare da un altro specialista.

Allora dott. che ne pensa lei? Il glutammato monosodico c'è? Io cerco quanto meno di evitare anche se difficile però che problemi può dare anche se lo mangiassi? La cosa che mi rende più stanca e depressa e che mi sento stanca senza affaticarmi tanto ed io ero abituata a fare così tanto lavoro che ora ne soffro a stare a guardare mi viene da piangere e non solo. Mi hanno dato deflan e plaquenil per quasi un anno ma mi sentivo peggio, mal di stomaco forte ecc; ora invece senza assumere farmaci almeno ho migliorato lo stomaco però non sono migliorata di braccia stanchezza e dolore ai muscoli troppo forte e un senso di febbricola cioè 37 o 37.2 ma già da due anni; potevo capire 2 mesi, ma ora sono tanti.
Che mi consiglia? Ho girato troppo dottori, non so dove andare.

Risposta di:
Dr.ssa Ida Fumagalli
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Diabetologia e malattie del metabolismo
Risposta

Così da lontano è difficile rispondere. Intanto posso dirti di stare tranquilla che sicuramente non hai nulla di grave. Gli esami dicono poco ma tu non hai messo i valori normali per quel laboratorio. Credo che se davvero hai mani gonfie e doloranti vada esclusa la artrite reumatoide o altra malattia reumatica. Indagherei anche per escludere la celiachia e poi per gradi in altri sensi.

TAG: Biochimica clinica | Esami | Gastroenterologia | Patologia clinica