che significa alterazione focale isoecogena del lobo sinistro del fegato, di cm 8 disomogenea con margini piuttosto netti e regolari.