Logo Paginemediche
L’ESPERTO RISPONDE

Ciao a tutti amici del forum sono nuovo ma dopo

Ciao a tutti amici del forum sono nuovo ma dopo anni che vi seguo, volevo fare i miei complimenti e ho deciso di postare la mia esperienza con questa malattia chiamata ansia, con cui convivo da anni. Sono un ragazzo di 29 anni ed il mio calvario è cominciato 5 anni fa mentre mi trovavo a pranzo con una ragazza, ho iniziato ad avere una sudorazione e una nausea verso il cibo che mi ha costretto ad allontanarmi dal tavolo per andare a vomitare in bagno. Sembrava una cosa passeggera ma da allora la cosa si è andata aggravando, dopo di ciò ho avuto una fidanzata con la quale puntualmente quando ci trovavamo a tavola insieme avevo questa nausea e se mi sforzavo di mangiare ero costretto ad andare a vomitare subito dopo. Con questa ragazza sono stato fidanzato circa 2 anni ma dopo alti e bassi con questo problema sono stato costretto a lasciarla anche perché rendevo anche la sua vita un inferno con il mio problema. Dopo di ciò sono stato da uno psicologo che mi ha fatto intraprendere una terapia con farmaco sereupin una volta al giorno, le cose sembravano essere migliorate ma solo quando stavo da solo o mangiavo a casa o luoghi conosciuti altrimenti questo problema si ripresentava ancora di più anche in presenza di donne non legate a me o addirittura sconosciute sempre al momento del mangiare. Adesso sono disperato ho perso tutto esco poco per evitare di trovarmi a dover pranzare fuori con altra gente, sono dimagrito 10 kg e non so che fare, premetto che non fumo non mi sono mai drogato e bevevo qualche bicchiere di vino solo a pranzo ho speso diversi soldi in due psicologi ma mi ritrovo così. Un'altra cosa strana è questa ansia mi sale soprattutto dalla mattina fino al pranzo poi se riesco a pranzare e a buttare giù qualcosa mi sento meglio e per il pomeriggio e la sera mi sento bene quasi normale ma la mattina riappare tutto. Vi chiedo un consiglio a voi esperti o a qualcuno che ha passato la mia stessa esperienza, avevo sentito parlare dei fiori di bach qualcuno li ha usati me li consigliate? Grazie a tutti della pazienza attendo qualche risposta.
Risposta del medico
Specialista in Psicoterapia
Gentile utente, l'ideale sarebbe che lei intraprendesse una terapia farmacologica adeguata e venisse seguito da uno psicologo-psicoterapeuta. Certamente può rivolgersi al centro di salute mentale di appartenenza, nel quale può ricevere supporto farmacologico per l'ansia a titolo gratuito. Direi che può iniziare con una buona terapia farmacologica che attenui questi sintomi. Riguardo allo psicologo, direi che può stabilire degli obiettivi raggiungibili a breve termine, e valutare questa opportunità. Dr. Delogu ipnosicagliari.blogspot.com
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Psicologia
Prov. di Torino
Specialista in Psicologia
Cagliari (CA)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Psicologia
Palermo (PA)
Specialista in Psicologia e Psicoterapia
Roma (RM)
Specialista in Psicologia e Psicoterapia
Milano (MI)
Specialista in Psicoterapia e Psicologia
Torino (TO)
Specialista in Psicologia e Psicologia clinica
Isernia (IS)
Specialista in Psicologia
Roma (RM)
Specialista in Psicologia e Psicoterapia
Pesaro (PU)
Specialista in Psicologia
Castel Mella (BS)