13-02-2006

Cisti linfoepiteliale

Sono Giuseppe, ho già rivolto in data 15 novembre 2005 una domanda il cui codice è: GG/2M43273, e voglio confermarvi che quello che dicevate si è verificato, il mio organismo si comincia ad abituare alla nuova anatomia del tubo digerente, quindi la nausea tende a diminuire e i valori delle transaminasi sono normali. Comunque, ho una domanda da porvi: L'esame istologico diceva: Cisti linfoepiteliale del pancreas ecc., questo era un Tumore benigno? Quale è la differenza tra una cisti e un tumore benigno se c'è una differenza! Il mio era il tipo di tumore che da benigno si poteva trasformare in maligno, se non mi sbaglio quello mucinoso? I miei controlli sono le normali analisi del sangue e una ecografia all'addome, mi dicono che non devo fare nessuna tac di controllo perchè non è necessario farla, che ne pensate? Certo di una vostra risposta vi saluto e vi ringrazio con tutto il Cuore.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
La cisti Linfoepiteliale del pancreas è una rara lesione di patogenesi indeterminate che è stata documentata quasi esclusivamente nei maschi. Si tratta di una lesione benigna del pancreas di difficile diagnosi prima dell’intervento chirurgico. La letteratura medica sull’argomento è limitata a reports di singoli o piccolo numeri di casi. Dovrebbe essere considerata nella diagnosi differenziale della neoplasia cistica mucinosa, che colpisce un simile gruppo di età. L’analisi citologica ed istologica mediante aspirazione con ago sottile è di grande utilità diagnostica e può evitare una resezione chirurgica quando i pazienti sono asintomatici.