Salve,ho letto un vostro articolo sulla tecnica S.T.A.R.R. per risolvere alcune patologie del retto e del pavimento pelvico.Sono stata operata con questa procedura nel febbraio scorso per rimuovere un grosso rettocele e la legatura delle emorroidi.Nel post operatorio sono stata malissimo e dopo ore si sono accorti che avevo un'ESTESA emorragia interna. Mi hanno quindi rioperato in regime d'urgenza e confezionato una ileostomia che ho tenuto per un mese e mezzo circa.Ad oggi ancora non sto' bene l'intestino non si muove autonomamente, una volta a settimana devo prendere una tisana ed inoltre ad agosto sono stata di nuovo ricoverata per una subocclusione intestinale causata da aderenze a livello dell'ileo.La mia domanda e' questa,se anche voi parlate di questo tipo di intervento come poco invasivo,quasi indolore e senza tanti rischi per quale motivo io ho dovuto subire tutto questo??? Che cos'e' che e' andato storto?Grazie per l'attenzione.