Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

18-01-2017

Contagio virus della rabbia

Salve, durante un viaggio nelle Filippine, il 31/12 sono stata graffiata da una scimmia libera, causandomi una ferita superficiale con poco sangue. Ho pulito lì per lì la ferita con l'acqua di mare e appena tornata la sera in albergo con acqua e sapone. Solo il giorno dopo mi sono recata in ospedale visto che stavo in isola lontana. Il medico mi ha prescritto un antibiotico e la disinfettazione con betadine.
Il richiamo per l'antitetanico l'ho fatto il giorno 09/01 appena rientrata in Italia. La ferita è rimarginata, ho solo un po' di prurito locale. ho avuto nel frattempo un episodio di febbre, vomito ma il medico laggiù mi ha detto che potrebbe essere una intossicazione da cibo. Mi porto dietro una tosse secca. Ho paura di aver contratto il virus della rabbia che ho letto che è asintomatico. Aiutatemi a capire meglio. All'ospedale qui mi hanno detto che è tardi per fare il vaccino.

Risposta di:
Dr. Pietro Di GregorioDottore Premium
Specialista in Gastroenterologia e Malattie infettive
Risposta

Ritengo sia passato troppo tempo per preoccuparsi della rabbia.

TAG: Infezioni | Malattie infettive | Salute in viaggio | Virus
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!