07-09-2006

Da circa due anni ho i valori delle transaminasi

Da circa due anni ho i valori delle transaminasi alterate (alt 98 e Gamma GT 90). Ho 30 anni, altezza cm.183, peso kg. 81, non bevo alcolici, non fumo, non faccio uso di farmaci né di integratori, alimentazione normalissima niente fritti e niente grassi, molta verdura e molta frutta. Faccio attività fisica in palestra (body building). Da recente acografia addominale il fegato presenta normali dimensioni ed ecostruttura omogenea e regolare senza lesioni sostitutive del parenchima, colecisti, milza e pancreas nella normalità. Potrebbe essere un fattore ereditario, avendo la nonna paterna diabetica e mio padre con valori sempre alti di colosterolo e trigliceridi? Da visite effettuate nessuno riesce a risolvermi questo problema. A cosa possono essere dovuti questi valori alterati? C'è il rischio che col passare degli anni vada incontro a qualche problema? Vi ringrazio sentitamente per la cortese risposta e porgo cordiali saluti.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
E’ poco probabile che le alterazioni delle aminotransferasi possano dipendere, nel suo caso, da una condizione ereditaria. Tuttavia è necessario che si sottoponga a d accertamenti clinici di approfondimento per ricercare le possibili cause del danno epatico esistente. Ritengo indispensabile, inoltre che si sottoponga ad una biopsia epatica. E’ infatti quest’ultima l’unico modo per sapere con maggiore precisione quale sia l’entità del danno epatico ed a cosa possa esso essere attribuito.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!