dall'ultima tac effettuata il 05/10/2007 è risultato:" in corrispondenza del IIIsegmento epatico, una formazione nodulare ipervascolare di circa 2,1 cm di natura disproliferativa. non si apprezzano altre lesioni a carico del restante parenchima epatico che appare aumentato di volume ma con aspetto tomodensitometrico omogeneo. Colecisti distesa, al... Leggi di più cui interno è presente formazione litiasica di 1cm circa, vie biliari intra ed extra epatiche non dilatate, vena porta pervia, lievemente ectasica, nulla a pancreas e reni. La vena splenica appare ectasica con presenza di circoli in collaterali porto-sistemici; si segnala inoltre la presenza di numerosi linfonodi di cui i maggiori in corrispondenza dell'ilo splenico (1,5 cm), in sede ilare-epatica, para aortica, inter-aorto-cavale ed retropancreatico. Ectasia e ateromasia calcifica di parete dell'aorta addominale sottorenale (calibro2,9cm). La diagnosi conlusiva è cirrosi epatica HBV correlata classe A6di childe-pugh.Mi hanno proposto un trattamento di termoblazione e chemioembolizzazione con inserimento in lista trapianti. Vorrei sapere cosa vuol dire classe a6 childe-plugh e se è proprio necessario il trapianto.