04-02-2006

Dalle analisi periodiche del sangue la bilirubina,

Dalle analisi periodiche del Sangue la bilirubina, diretta e indiretta, rusulta sempre due o tre volte il valore normale. Premesso che sono nato con l'ittero; che sono portatore di favismo; che da sempre è presente una steatosi epatica; si può attribuire ad un presunto morbo di Gilbert (mai accertato realmente) il costante valore alto della bilirubina? Devo scrivere anche che soffro di sbalzi dei Trigliceridi da 180 a 700; che a seguito di pancreatite acuta sono stato sottoposto a colicistectomia e coledocotomia e che attualmente soffro di atroci dolori al torace dovuti ad un eccesso di bile nello Stomaco. Cosa potrei fare di più, rispetto a tutte le analisi a cui mi sono sottoposto anche a seguito di intervenuti angioedemi (mai sofferti nel passato) ed ora comparsi forse per intolleranza ad alcuni farmaci come l'orudis, la cardioaspirina, il momendol etc etc.? Grazie per la eventuale risposta. Saverio.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Esiste un test genetico per la conferma della diagnosi di sindrome di Gilbert cui può sottoporsi, per un maggiore chiarimento della sua condizione legata alla iperbilirubinemia.