30-01-2006

deve fare terapia ?

Circa sette anni fà ho avuto un Infarto miocardico non Q dell'Apice e sono stato sottoposto ad angioplastica alla discendente anteriore sinistra. Dall'epoca e fino a qualche mese fà l'emocromo e gli esami del Sangue erano tutti nei limiti. Da allora non ho avuto più alcun problema e sono in buone condizioni di salute, pratico jogging tutte le mattine. Recentemente, a seguito di esami di routine che rilevavano un innalzamento dei valori delle piastrine, nell'ordine: 450.000, 477.000, 590.000 e 564.000; ho eseguito ulteriori accertamenti e mi è stata diagnosticata una Trombocitemia essenziale. Non sono ancora in terapia perchè in attesa di responsi ad altre analisi che però non dovrebbero mutare il quadro CLINICO.
Attualmente, per la mia cardiopatia, già assumo 1/2 compressa diè di ascriptin. Desidererei sapere se nella mia situazione è necesssario assumere citoriduttivi o se posso continuare con i soli farmaci antiaggreganti. Grazie e distinti saluti
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Non sono necessarie terapie specifiche per tali valori. Non è neanche certa la diagnosi di trombocitemia. Consiglio di prenotare una visita presso il nostro ambultorio (non credo che la situazione sia gestita al momento in maniera corretta)
TAG: Ematologia