18-10-2018

Disturbi gastrointestinali

Gentilissimi specialisti,

Soffro di MRGE con ernia iatale e cardias incontinente, OSAS moderata per prolasso palatale (attualmente non in trattamento), Steatosi epatica non alcolica (lieve dall'ultimo.controllo ecografico), lieve ipercolesterolemia (su base genetica?). Il mio gastroenterologo mi ha prescritto una lunga serie di esami, dove sono presenti alcunr alterazioni. Alcune di queste sono spesso presenti (ad esempio cpk che ogni tsnto esce poco sopra la norma e la gpt che è sempre tra i 50 e i 60 su un max di 40), altri valori come quelli della Lipasi e del Q.P.E. hanno destato la mia attenzione.. Glicemia e emoglobina glicata nella norma Azoto ureico nel range Got 26 su 45 GPT 57 su 40 GGT 50 su 11-60 Bilirubina frazionata nella norma AMILASI 34 SU 25-100 LIPASI 6 SU 7-59 COLESTEROLO TOTALE 217 TRIGLICERIDI 95 SU 45-170 LDH 178 SU MAX 247 CK TOTALE 215 SU MAX 195 VES 4 SU 15 PROTEINA C REATTIVA 0,6 SU <6 SIDEREMIA OK FERRITINA OK TRANSFERRINA 202 SU 200-350 IMMUNOGLOBULINE IgA nel range IgG nel range Valori coagulazione nel range Ab antinucleo assenti Antimitocondrio assenti HBsAg negativo HBsAb 3,4 <10= assenti HCV ab test terza generazione assenti Ormoni tiroidei e Tsh nei range Ab antiperossisasi 0,3 nel range Calcitonina 1,0 nel range Q.P.E. (quello che mi ha preoccupato) Proteine totali 7.3 su 6,4-8,3 Proteine in percentuali Albumina 65,7 % su 55-64 Alfa 1 3,8% su 3,8-7,4 Alfa 2 7,7% su 7,0-10,00 Beta 1 6,0% su 5.6-8.0 Beta 2 4,3% su 3.3-6.4 Gamma 12.5% su 10.6-18.8 Rapporto albumina/globuline 1.91 su 1.0-1.7 Albumina 4.7 g/dl Alfa1 0.2 g/dl Alfa2 0.5 g/dl Beta 1 0.4 g/dl Beta2 0.3 g/dl Gamma 0.9 g/dl Non ho potuto non far caso ai valori del q.p.e. e dei valori leggermente bassi delle beta globuline... Su internet leggo che tali valori (bassi) possono essere suggestivi di vari quadri fisiologici e non, compresi epatopatie croniche. Posso stare tranquillo? Io ho una stanchezxa cronica ma credo dipenda dalle apnee del sonno che non tratto, però la compenso bene con l'attività fisica. Inoltre seguo una dietoterapia dimagrante ipocalorica.

Grazie mille per lw vostra attenzione

Risposta di:
Dr. Marcello Picchio
Specialista in Chirurgia dell'apparato digerente e Chirurgia generale
Risposta

Non credo che ci sia nulla di cui preoccuparsi.

TAG: Adulti | Apparato Digerente | Biochimica clinica | Disturbi gastrointestinali | Esami | Gastroenterologia | Giovani | Valori normali
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!