Buongiorno,sono un uomo di cinquant'anni altezza m. 1,82 peso kg 95.Cinque mesi fa inciampando sono caduto violentemente a terra procurandomi un trauma contusivo al ginocchio sinistro.Dopo un periodo di riposo di 20giorni il dolore ad articolare persisteva ;allora mi è stata prescritta una risonanza magnetica,questi gli esiti :Non alterazione del... Leggi di più segnale per le parti ossee;assottigliato bilateralmente, nei settori sotto carico,lo spessore cartillagineo femoro-tibiale,in grado particolarmente marcato sul versante mediale.Normale il menisco laterale e non significative alterazioni per il menisco mediale.Il crociato anteriore è riconoscibile nell'intero decorso,di spessore uniformemente un po' aumentato,con note di edema interstiziale,come per esiti di distrazione ; normali crociato posteriore,legamenti collaterali,tendine del quadricipite e rotuleo.La rotula è un po' ruotata e deviata verso l'esterno ;regolari le cartillagini femoro-rotulee.Versamento articolare di lieve entità nel recesso rotuleo. Prima della caduta il ginocchio non mi dava alcun fastidio,ora a distanza di più di cinque mesi, provo dolore nella flessione completa e se cammino a lungo la cosa si aggrava e mi duole anche l'anca.Le chiedo dottore,se questo è riconducibile al trauma o questi può essere stato solo scatenante e la causa del dolore è ora nell'assottigliamento della cartillagine femoro-tibiale?Le chiedo inoltre a quali problemi vado incontro e quali le possibili soluzioni e comportamenti.Grazie dell'attenzione.