E' da circa un mese che ho attacchi di panico. Mi sto curando con Seroxat e Samir. Avevo avuto un paio di episodi anche due anni fa circa. Poi più niente. Invece a periodi ciclici in questi due anni ho provato preoccupazioni circa il respiro (una sensazione di respiro affannoso). La situazione attuale è la seguente: attacchi di panico ridotti. La... Leggi di più sensazione del respiro affannoso e di un fastidio al cuore invece ancora presente. Mi può prendere anche di notte procurandomi il risveglio. Oppure mentre faccio una passaggiata. Oppure mentre sto davanti al computer. Oppure mi ci sveglio al mattino. Se ci presto attenzione si trasforma in panico e quindi devo prendre ansiolitici altrimenti è una sensazione con cui convivo finché non passa. Sono stato due volte in farmacia per misurarmi la pressione: 14799 pulsazioni 77 la prima; 162/97 pulsazioni 91 la seconda. Di esami ho fatto solo Elettroencefalogramma due mesi fa e andava bene. Domanda: vorrei non avere più a che fare con la sensazione del respiro affannoso. E' una specie di persecuzione. Anche perché poi diventa paura della paura o pensiero fisso. Che cos'è e che cosa devo fare? Dipende dall'ansia, dalla situazione del panico? E' altro?Grazie.Michele