10-04-2006

E' sicuro assumere 2 antiaggreganti piastrinici

E' sicuro assumere 2 antiaggreganti piastrinici (sono stato sottoposto a PTCA con impanto di stent) e in contemporanea un anticoagulante orale per prevenzione di un trombo ventricolare (ho avuto un infarto, curato con gli stent, che mi hanno detto avermi dilatato la punta del cuore)? Vi ringrazio per la cortesia. Il mio Medico mi ha un pò spaventato sui rischi di emorragia che posso correre. Complimenti per il vostro sito.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Effettivamente l’associazione di due antiaggreganti piastrinici con un anticoagulante aumenta il rischio emorragico. Evidentemente nel suo caso è stato valutato che la presenza di un trombo in ventricolo sinistro comporti per Lei un rischio trombo-embolico più elevato rispetto a quello emorragico. Segua quindi la prescrizione cardiologica, controllando spesso che i valori di INR non siano troppo elevati e verificando a breve con un’ecografia l’evoluzione del trombo ventricolare (per sospendere l’anticoagulante quando sarà avvenuta la sua completa regressione).
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!