28-03-2006

Eco addome: "fegato volumetricamente ai limiti

Eco addome: "fegato volumetricamente ai limiti superiori della norma con struttura accentuata di tipo steatosico"..Resto :OK! anal. Sangue: amilasi 225- Albumina 66,2. Resto (colesterolo-alfa 1-2..- Ig... C3...transaminasi..trigliceridiecc.) nella norma! C'e' da preoccuparsi ? da cosa puo' derivare l'alterazione di quei valori ? Puo' essere una cosa occasionale, fluttuante e, quindi, rientrare in occasione di prossime analisi o, invece, possono rappresentare l'inizio di qualcosa ? Posso e/o devo fare altre analisi, quali ? Aggiungo: prendo pro die :norvasc 5 -cardioaspirina 100-totalip10.Dal 94 al 97 ho subito 4 INTERVENTI tur per neoplasie vescicali recidive con due chemioterapie post interv ( mitomicina e oncotice).Dal 97 tutto ok!Sono iperteso e nel 2001 mi hanno inserito 2 stent ( ma non da infarto) su cx distale e ivp dx.Soffro anche di poliglobulia multifattoriale : ogni 40-45 gg. prelievo e se HCT > 49-50 salasso di 450-500 c.c..Colesterolo sotto controllo con totalip.Mi e' stata accertata anche desaturazione notturna e da 2 mesi -di notte-pratico ossigenoterapia : 1L./min. GRAZIE PER LA RISPOSTA.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
I valori degli esami di laboratorio sono alterati di poco e potrebbero anche non rappresentare nulla di significativo o ritornare spontaneamente nella norma al prossimo controllo. Utile eseguire anche i marcatori virologici epatitici (HBsAg ed anti-HCV).
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna