Logo Paginemediche
L’ESPERTO RISPONDE

Egregio dottore cercavo su internet consigli di

Egregio DOTTORE cercavo su internet consigli di urologi perchè sono molto confuso e preoccupato dalla mia situazione..Ho 32 anni e vivo a Reggio emilia,soffro di infiniti disturbi e putroppo gli ultimi 2 anni sono stati un per l'ospedale di Reggio a causa di 2 ernie del disco l4 l5 bilaterale che purtroppo ho ancora e non mi spiego il perchè.Purtroppo però mentre cercavo di risolvere il problema schiena,gambe,mi è subentrato l'ennesimo problema che mi preoccupa molto più.Accuso disturbi pelvici ed allora il mio medico mi ha fatto fare le indagini:ecografia pelvica renale negativa,urine e urinocultura negativa,quindi mi sono tranquillizato pensando ad una infiammazione.Ma col tempo il disturbo e'aumentato e i sintomi che accuso sono:fastidio pelvico solo a destra,sensazione di dover sempre urinare,urino spesso ma di brevi durate, lieve bruciore alla fine del pene,e dolore sempre sovrapubico destro al momento dell'erezione.L'urologo quindi mi ha fatto eseguire la cistouretrografia retrogada più fase minzionale che dice:viscere elastico,non lesioni organiche parietali aggettandi nel lume,non reflussi vescico ureterali,ma la fase minzionale mostra stenosi segmentaria del tratto membranoso dell'uretra con importante ectasia post stenotica della porzione bulbare.Sono preoccupato ed ora SONO IN LISTA D'ATTESA a Reggio per uretroscopia ed eventuale eretrotomia.Sono in ansia e quindi le chiedo per favore dei consigli e se e' preoccupante la situazione.Cosa devo fare?L'intervento può rovinare altri organi vicini conme la prostata o addirittura c'è rischio impotenza post operatoria?Mi chiedo se problemi urogenitali possano avermi creato problemi alla schiena o viceversa?Ho terrore nel fatto che operandomi trovano qualcosa di più(tipo un tumore all'uretra o alla prostata addirittura).Ma se ne sarebbero già accorti?Sono confuso perchè l'ecografo mi ha detto di non operarmi perchè le vie urinarie sono a posto e l'operazione potrebbe solo peggiorare la mia situazione perchè si andrebbe a formare una cicatrice che restringe ancor di più il canale.La ringrazio infinitamente per la pazienza e per i tanti quesiti che Le ho posto ma ormai sono diventato ipocondriaco al massimo! Scopri i-modetmla
Risposta del medico
LA STENOSI URETRALE RIFERITA RICHIEDE VERIFICA URETROSCOPICA E ,CONFERMATA, TRATTAMENTO CON URETROTOMIA. LA CONDIZIONE PUO' RECIDIVARE MA CIO' NON GIUSTIFICA IL NON TRATTAMENTO. FANTASTICARE SUL PROBLEMA E' INUTILE E NON AIUTA AD AFFRONTARLO
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Urologia
Roma (RM)
Specialista in Andrologia e Urologia
Roma (RM)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Urologia
Asti (AT)
Specialista in Urologia
Prov. di Vicenza
Specialista in Urologia e Chirurgia dell'apparato digerente
Roma (RM)
Specialista in Urologia e Andrologia
Prov. di Roma
Specialista in Urologia e Allergologia e immunologia clinica
Montevarchi (AR)
Specialista in Urologia
Pellezzano (SA)
Specialista in Urologia e Andrologia
Palermo (PA)
Specialista in Urologia
Peschiera del Garda (VR)