Egregio dottore, vorrei porle il mio problema non per una diagnosi che capisco si può solo attraverso una valutazione a quattr'occhi, ma per un parere. A luglgio 2003 cominciai ad avvertire dolore al petto, difficoltà respiratorie e smisi praticamente di fare la mia attività sportiva, di uscire perchè avevo paura di avere qualcosa di grave, che... Leggi di più comunque le due visite in ospedale fatte prima di partire per la villeggiatura smentirono. Così andai in vacanza ma tale fenomeno non scomparve così una volta tornato feci esami a pagamento: ECG dinamico holter: nella norma, ecg da sforzo: nella norma, ottima resistenza allo sforzo e raggiungimento di 168bpm a 200 watt al cicloergometro, normali valori pressori ed incremento di questi. Eco-color-doppler: tutto nella norma se non un Rigurgito mitrale trascurabile e un volume telediastolico sinistro ai limiti della norma, ma giustificato dal fatto che pratico attività sportiva. Così i medici del Monzino di Milano dissero che non avevo nulla. Mi traqnuillizai e ripresi a far sport ma da dicembre ecco che comincia un nuovo problema: le extrasistoli; faccio un holter per documentarle e se ne contano 58 tutte SOPRAVENTRICOLARI, per il resto l'holter è risultato perfetto; il mio medico di famiglia che tra l'altro è un cardiologo non ha espresso preoccupazioni al riguardo dicendo che è un esame sostanzialmente nella norma e di star tranquillo, perchè dice che tutti le hanno. Premetto che durante l'Attività fisica se non quando mi trovo in un contesto competitivo non ho nessun fastidio, anzi riesco ad incremenare le mie prestazioni (nella corsa e nella pesistica). Ora, volevo un suo parere in base a quello che le ho scritto. La ringrazio in anticipo, cordiali saluti.