Mio marito poco tempo fa,ha avuto uno svenimento dopo pranzo;chiamato il 118 diagnosi-sincope vaso.vagale.Eseguito ECG-ecocardiogramma.ecodoppler,rx torace,esami del sangue compreso troponina al momento del ricovero e dopo 4 ore.Tutto perfetto, tranne una grave carenza di potassio.E' posssibile che il mancamento sia dovuto a questo motivo?Terapia: 2 bustine al giorno di Polase.Mio marito è in perfetta forma, segue un'alimentazione corretta, fa una moderata attività sportiva,non beve, fuma 3-4 sigarette al giorno(leggerissime). Ora vive nella costante paura di star male all'improvviso e di "morire!";questo gli crea ansia,malumori e paure di varia natura.Lui viagga molto per lavoro e io sono cotantemente preoccupata.Cosa posso fare per tranquillizzarlo? Il cardiologo mi ha detto di non preoccuparmi perchè lo svenimento avuto non ha niente a che fare con il cuore e che mio marito è in perfetta salute.E' realmente così?La sincope-vaso-vagale può essere pericolosa?Il cuore si può fermare?CHi l'ha avuta può riaverla? Queste sono le risposta che attende con ansia mio marito:Ringrazio anticipatamente e attendo al più presto Vs. risposte.