Buona sera, ho 57 anni e ho un problema di enuresi notturna. E' un problema che mi porto dietro più o meno da sempre: ho portato il pannolino di notte fino alla prima media, da adolescente mi è capitato spesso di fare pipi a letto e anche dopo è successo anche se magari capitava sporadicamente, anche a distanza di anni. Una ventina di anni fa ho attraversato un altro periodo simile a questo ma poi pensavo di averlo superato (sempre con una certa predisposizione a bagnare il letto sporadicamente). Premetto che durante il giorno non ho problemi di nessun genere, neppure quelli legati ad eventuali problemi della prostata come per esempio la necessità di andare in bagno spesso: vado oggi come andavo 30 anni fa. Il problema si manifesta di notte, verso le prime ore del mattino. Nell'ultima settimana ho sempre bagnato il letto in quantità più o meno significative. Negli ultimi mesi non era mai successo, almeno in questa misura e con questa frequenza. Sono un pò preoccupato per il lavoro, arrivo a casa stanco e dormo profondamente ma non so se questo può essere una motivazione. Non ho problemi di salute di nessun tipo, fumo ma non bevo se non acqua e forse troppi caffè. Ho il timore di dover rimettere il pannolino. Grazie