L’ESPERTO RISPONDE

Dieta ed enuresi notturna

Salve. Sono un ragazzo di quasi 30 anni, single, 70kg 178cm, ho sempre goduto di buona salute, e fisicamente mi tengo molto attivo grazie alla palestra, donatore di sangue all'AVIS di recente riconfermato idoneo. Avevo un dubbio in merito ad un eventuale correlazione tra una dieta che ho seguito e degli episodi di enuresi notturna che mi sono capitati e magari prenderne spunto o ricevere consigli per evitare che capiti di nuovo.
Premetto che non soffro di enuresi notturna vera e propria, nel senso che anche da piccolo non ero solito bagnarmi tutte le notti. Fino ai 12-13 anni avevo occasionalmente qualche incidente (una o due volte all'anno o anche meno). Poi basta, fino alla prima età adulta quando sono andato a vivere da solo, dove ho ricominciato ad avere qualche incidente del genere, che comunque non mi ha preoccupato in quanto capitava quando alla sera consumo alcolici o (molto più raramente) quando dormivo di un sonno particolarmente pesante, comunque molto più raramente negli ultimi anni.

Non so se può avere rilevanza, ma sono solito smettere di assumere liquidi dalle ore 17-18, o dalle 20 circa quando vado in palestra. Il consumo eccessivo di liquidi nella fascia oraria dopo cena è sempre stato un altro fattore che aumentava la mia probabilità di avere un episodio di enuresi. In questo sono abbastanza prevedibile, nel senso che i fattori che mi fanno eventualmente avere degli episodi sono sempre quelli, e quindi ho modo di gestire il problema quando so che può presentarsi.


Tempo fa ho provato per un mese intero una dieta normocalorica per incrementare la massa muscolare che prescriveva di mangiare diversi spuntini abbondanti durante la giornata, con una distribuzione calorica (15%, 10%, 25%, 15%, 25%, 10%) e un alto contenuto di carboidrati "lenti" (60% circa) per sfruttare il potere anabolizzante dell'insulina. Non consumo bevande, ma solo acqua, e il consumo di liquidi non era variato, ma il contenuto di fibre alimentari era salito di molto.
In questo periodo dopo la prima settimana dove nulla era cambiato, ho notato che alla mattina mi svegliavo sempre con la vescica stra-piena, ho avuto due episodi di enuresi con svuotamento completo completamente inconsci (senza aver consumato alcolici), in un altro caso invece mi sono svegliato non appena è iniziato, e in qualche altra occasione mi sono svegliato con le tracce di piccole perdite. Insomma, non voglio drammatizzare, sono abbastanza autoironico e finché resta fra me e me non mi crea grossi problemi, ma rispetto alla mia media è stato un disastro. Comunque tutto questo si è risolto non appena ho smesso con questa dieta, e sono tornato ad una dieta prima ipocalorica e poi normocalorica classica.
Ora, visto che non mi sembra il caso di dormire sempre con i pannoli solo per seguire una dieta, volevo chiedervi se questo può dipendere dalla dieta in sè, se visti gli effetti collaterali può esserci qualche implicazione che risulti nociva per la mia salute, o se può dipendere da qualche altro fattore che mi è sfuggito, che magari potebbe permettermi di tornare a seguire lo stesso regime alimentare che stava dando i suoi frutti (la massa muscolare intendo, non le più frequenti visite in farmacia per far scorta di pannoloni :) ). Grazie

Risposta del medico

Gentile lettore, ma è stata fatta una attenta valutazione urologica con esperto urodinamista del suo problema clinico? Fatta un'ecografia delle vie urinarie, eseguiti almeno un uroflussogramma registrato ed una eventuale valutazione colturale completa sulle urine?
Detto questo poi il suo problema o disagio potrebbe anche essere semplicemente un problema funzionale, psicologico e quindi richiedere altre strade terapeutiche ma, in questi casi, è sempre bene fare chiarezza sul perché lei debba consumare così tanti pannoloni con il suo urologo di fiducia. Un cordiale saluto.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Pannolino contro la pipì a letto: è utile?
Pannolino contro la pipì a letto: è utile?
3 minuti
Enuresi notturna: cause e terapie
Enuresi notturna: cause e terapie
5 minuti
Apnea notturna: cause e rimedi
Apnea notturna: cause e rimedi
5 minuti
Dieta Plank, la dieta lampo delle star
Dieta Plank, la dieta lampo delle star
4 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Andrologia e Urologia
Roma (RM)
Specialista in Urologia
Asti (AT)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Urologia e Chirurgia dell'apparato digerente
Roma (RM)
Specialista in Urologia e Andrologia
Prov. di Roma
Specialista in Urologia e Allergologia e immunologia clinica
Montevarchi (AR)
Specialista in Urologia
Pellezzano (SA)
Specialista in Urologia e Andrologia
Palermo (PA)
Specialista in Urologia
Peschiera del Garda (VR)
Specialista in Urologia e Andrologia
Roma (RM)
Specialista in Andrologia e Urologia
Roma (RM)