L’ESPERTO RISPONDE

Esito screening Trombofilia

Buonasera, sono un uomo di 39 anni, che, nonostante una apparente assenza di fattori di rischio, due mesi fa è’ stato colpito da un Infarto NSTEMI, sottoposto ad angioplastica con conseguente rivascolarizzazione e e inserimento di due stent. Il cuore sta bene, l’episodio sembra essere stato di poco conto ma in ospedale sono stato sottoposto agli esami per la trombofilia. I risultati parlano di OMOCISTEINA 8.5 (min 5,5 max 15), fattore V NEGATIVO, fattore II ETEROZIGOSI, CBS ETEROZIGOSI, MTHFR ETEROZIGOSI. Ho preso appuntamento da un ematologo, vorrei sapere secondo voi se l’infarto di cui sono stato vittima può essere legato alla Trombofilia? Dovro’ prendere anticoagulanti in aggiunta alla terapia antiaggregante che già mi è’ stata prescritta? Rischio molto? Grazie

Risposta del medico
Specialista in Cardiologia e Medicina interna

Mi permetto di osservare che lei omette di dirci se fuma,se è iperteso,ipercoleserolemico,se fa vita sedentaria ,se ha familiarità per cardiopatia ischemica etc. La coronarografia a cui è stato sottoposto mostrava la presenza di placche;ha mai fatto un Eco-TSA? A mio parere le eterozigosi riscontrate non implicano un rischio trombotico,ma lascio ben volentieri la parola ad un esperto della coagulazione.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
In farmacia il test per l’autodiagnosi dell’HIV
In farmacia il test per l’autodiagnosi dell’HIV
1 minuto
L'obesità invecchia il cervello di 10 anni
L'obesità invecchia il cervello di 10 anni
1 minuto
Trombofilia
Trombofilia
1 minuto
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Parma
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Anestesia e rianimazione
Prov. di Bologna