02-11-2016

Extrasistoli: quali cause?

Buongiorno sono un ragazzo di 22 anni e da due mesi soffro di extrasistoli.
Ho effettutato visita cardiologica che ha riscontrato la presenza di extrasistole, esami del sangue complete tiroidee con esito negativo, eco doppler con questo risultato: Ventricolo sinistro non dilatato, con normali spessori parietali.Funzione contrattile globale e segmentaria del vent. sinistro normali: FE 66%. Normale funzione diastolica . Atrio sinistro non dilatato: diametro AP 3mm. Rad.aortica e aorta ascendente normali. Valv. mitrale con lembi fini , mobili : al color doppler rigurgito lieve.Val aortica triscupide : normale. Atrio destro non dilatato . Ventr destro non dilatato . TAPSE normale. IT lieve. Normali pressioni polmonari normali: PAPs 17mmHg . Assente versamento pericardico. Holter cardiaco con questo risultato: Eventi frequenza dipendenti Frequenza min: 51 BPM alle 05.53.00-2 salve bradicardia :20 pause :0 max 126 BPM alle 20.41.00-1 piu lunga : 23batt alle 06.18.30-2 piu lunga 0,0 sec med: 84 BPM Freq . min 40 BPM alle 6.18.30-2 Eventi ventricolari battiti totali :13261 % battiti : 12,25 Forme 236 Salve AIVR IVR 0 PIU LUNGA 0 freq min 0 salve tachi V 0 piu lunga 0 freq max 0 VE minuto max 26 Ve ora max 930 VE ora medio 631,5 VE 1000 122,5 Coppie 0 Triplette 0 Salve bigemina 5 Batt. alle Bpm batt.alle Bpm batt.alle 10.03.00-1 beatt. 01.00.00-2 Eventi Sopreventricolari Battiti totali : 3 % battiti: 0,00 coppie 0 Salve Tachi SV 0 Piu lunga 0 freq max 0 SVE/minuto max 1 SVE/ora max 2 SVE/ora medio 0,1 SVE/1000 0,0 Batt. alle bpm alle batt alle 13.04.00-1 beatt. 01.00.00-2 Impressioni e note Il ritmo sinusale e constantemente interrotto da bev singoli monomorfi , talora a cadenza bi- e trigemina , con la caratteristiche della parasistolia ventricolare ( variabile intervallo di accoppiamento, presenza di battiti di fusione). 3 BESV. No aritmie ipocinetiche , ne significative variazioni del tratto st.
Chiedo scusa per la lunghezza del messaggio ma volevo sapere se mi devo preoccupare, premetto che tendo a essere molto ansioso e agitato e il mio medico di famiglia sostiene che la causa sia proprio questo.
Il 24 novembre avrò una visita da un aritmologo. Grazie in anticipo attendo un consulto. 
Risposta di:
Prof. Luigi Iorio
Specialista in Cardiologia e Medicina interna
Risposta
Gentile sig.re, il consulto dall'aritmologo è necessario onde verificare l'esistenza o meno di disturbi nella produzione e nella conduzione dell'impulso elettrico. Questo le aiuterà anche a venire a capo del suo problema. Auguri prof Luigi Iorio
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!