16-01-2018

Farmaci per chi non riesce a fare a meno di masturbarsi

Salve. Sono un uomo di 32 anni e da 13 che mi masturbo praticamente ogni giorno, in media due volte, ma capita di arrivare anche a cinque. Per motivi personali ho deciso di interrompere completamente questa pratica. Sono due giorni che non lo faccio e non c'è la faccio più. Mi chiedevo se ci sono farmaci che aiutano a raggiungere l'obiettivo di smettere. Per me sarebbe molto importante. Qual'è la molecola presente nei farmaci che danno una mano da questo punto di vista? Attendo risposte.

Risposta di:
Dr. Emanuele De Vietro
Specialista in Psichiatria e Psicologia ad indirizzo medico
Risposta

Salve, la masturbazione sia maschile che femminile è fisiologica e non fa diventare ciechi, come credenze moralistiche predicavano. Anche la frequenza non è un problema di solito, lo diventa se comincia a diventare compulsiva e occupa tutto lo spazio mentale interferendo con le attività quotidiane. In certi casi può essere un sintomo del disturbo ossessivo compulsivo (doc) e quindi va trattato il problema sia con terapia farmacologica e soprattutto con psicoterapia cognitivo comportamentale. Buon Anno

TAG: Andrologia | Farmacologia | Organi Sessuali | Psicologia | Salute maschile | Salute mentale | Sessualità | Sessuologia | Urologia