26-10-2018

Febbre alta da tre giorni

Premetto che mi trovo in Ungheria ed il personale medico professionista e teoricamente competente si comporta in maniera fanciullesca e dispettosa non accettando di fare una diagnosi al mio problema e rimbalzandomi da un nosocomio all'altro per evitare responsabilità. Messo da parte il rancore che provo vengo a descrivere i miei sintomi.

Sono due giorni e mezzo che ho la febbre abbastanza altab38.5 /39,non ho mal di gola ne raffreddore. Ho preso più volte l'antinfiammatorio locale che abbassa la febbre,ma nel momento in cui finisce l'effetto so rialza. In più, ed è ciò che più mi preoccupa, si è verificata una forte eruzione cutanea che prende il petto,la fascia addominale,la schiena il collo ed arriva sul.viso ed alla testa.l'eruzione si è palesata questa mattina nel completo dopo che ho notato di aver dormito completamente zuppa di sudore.

Può essere una conseguenza? (Pensiero forse sciocco). Sta di fatto che la febbre continua e l'eruzione cutanea non accenna a diminuire in piu comincio ad essere insofferente per il dolore costante alle ossa ed alla testa. Grazie per la disponibilità . Distinti saluti

Risposta di:
Dr. Corrado QuadriniDottore Premium
Specialista in Dermatologia e venereologia e Psicologia e Psicoterapia
Risposta

La descrizione può collegarsi a diverse patologie. Senz'altro ci sarà una virosi, vista l'ipertermia. Senza vedere il quadro e gli esami non si possono neanche fare ipotesi. Le consiglio di consultare uno specialista locale (ce ne sono anche in Ungheria) Cordialità Corrado Quadrini

TAG: Addome | Adulti | Collo | Giovani | Infezioni | Malattie infettive | Medicina generale | Medicina interna | Ossa | Pelle | Schiena | Torace | Viso
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!