10-04-2006

Fino a 5 o 6 anni fa non so nemmeno io quanti

Fino a 5 o 6 anni fa non so nemmeno io quanti cardiologi ho girato per avere risposte sullo strano andamento del mio cuore. tutto è cominciato 8 anni fa con una tachicardia durante il sonno durante il quale sono stata portata in pronto soccorso con 160 battiti al minuto e 140/80 di pressione avevo solo 19 anni. come ho già detto ho fatto diverse visite tutte con esito negativo solo una volta tramite l'ecocardiogramma il medico mi disse che ho un lieve difetto della valvola tricuspide ma questo non comporta nulla e non è la causa dei miei sintomi. a tutt'oggi ho ancora questi sintomi crisi di tachicardia, a volte sembra che il cuore voglia fermarsi perchè rallenta improvvisamente per poi riprendere normalmente ma in quel momento mi sembra di morire. per più di un anno ho fatto anche una cura per l'ansia ma nonostante questo i sintomi c'erano ugualmente. allore cosa devo fare? ho sempre paura di avere qualche malattia che nessuno riesce a scoprire, cosa mi consiglia?
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Dato che ha fatto molti controlli riterrei improbabile che la sua aritmia fosse causata da una cardiopatia. Comunque resta il problema del fastidio che le danno i sintomi. A questo scopo scelga un medico di sua fiducia (il suo medico di famiglia o un cardiologo di una struttura qualificata) a cui porre questo quesito: vedrà che sarà semplice trovare un trattamento che le elimini anche il fastidio dovuto alle “Palpitazioni”.