gent.mi dottori avreibisogno di un vostro consulto riguardo la situazione di mio papà.purtroppo gli è stato diagnosticato un adenocarcinoma acinare prostatico(gleason 4+4)esteso a circa il 40%del campione A,30% del campione B,20% del campione C e 30% del campione F,degli 8 campioni bioptici.prostatite cronica e atrofia ghiandolare del restante... Leggi di più parenchima(d,e,g,h).psa:5,36,in aumento rispetto ad un anno e mezzo fa quando era 3,98.psa free:1.790 e psa rapporto:33,3%.del 1 luglio 2009.è possibile che il tumore si sia esteso alle ossa o ad altri organi? mio papà è stato operato di 4 by-pass 2 anni fa,è iperteso,ha il diabete mellito ed è in cura dalla nefrologa x un'insufficienza renale..quindi invece di fare la tac gli è stata prescritta una RMN,ma soffrendo di claustrofobia non è neanche riuscito ad entrare nel macchinario...ora cosa dobbiamo fare?il radioterapista è ancora in ferie e non sappiamo cosa fare...dovrebbe fare anche una scintigrafia ossea,ma non vorrei che anche quel macchinario fosse chiuso...????solo la parola tumore mi terrorizza..x favore aiutatemi a capire, basterà fare la radioterapia?è vero che si può tenere sotto controllo il tumore alla prostata con le cure ormonali?cordiali saluti,grazie!