07-03-2006

Gent. mo dottore la ringrazio infinitamente per la

Gent. mo dottore la ringrazio infinitamente per la risposta più che dettagliata riguardante mio nonno. Oggi anche la nonna (75 anni) si è sottoposta ad un ECG con visita cardiologica. L'esame obbiettivo rivela buone condizioni generali, itto visibile in V° sp, emiclaveare sx. PVC non aumentata, RAG assente. Attività cardiaca ritmica, pause libere. MV aspro, non rumori aggiunti. Polsi arteriosi periferici validi. ECG: ritmo sinusale con aritmia sinusale FC 64 p.m., IVS, alterazioni secondarie della ripolarizzazione. PA 180/100. IPERTENSIONE ARTERIOSA GRADO SEVERO. Terapia consigliata: COMBISARTAN 1CP AL MATTINO;160/12,5 MG. Premetto che mia nonna ha subito un intervento al seno sx cinque anni fa per l'asportazione di un Carcinoma seguito da radioterapia e terapia ormonale che dovrebbe essere sospesa definitivamente questo giugno. E' tabagista, molto ansiosa e iperattiva. Ora mi chiedo se è il caso di sottoporla ad altri accertamenti cardiologici ed eventualmente quali, e se questo genere di terapia al momento per lei può andar bene. Molte grazie per la Vs. gentilezza e competenza. Michele.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Se il collega cardiologo non ritiene di dover eseguire ulteriori accertamenti non vedo perché lei voglia sottoporre la nonna ad altre indagini. Per quanto riguarda la terapia: la applichi, verifichi se è efficace, eventualmente ricontatti il cardiologo che ha visitato la nonna.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato respiratorio | Malattie dell'apparato cardiovascolare