Gent.mo dottoreMi presento in poche parole. Ho 31 anni, un marito, una casa, due figli piccoli. Uno di 30 mesi e il secondo di 25 giorni. Ho un lavoro che mi impegna molto, lavoro nella ditta di famiglia e quindi sono molto coinvolta nella gestione della stessa. Sono una persona che ama tenere tutto sotto controllo, non perchè sono perfetta ma... Leggi di più perchè dalla famiglia di ora, a quella d'origine, al lavoro, alle amicizie sono un "punto di riferimento" e tutto lo è per me. Da qualche anno mi si presenta un problema che spero di spiegare in modo da farmi capire...quando mi sdraio per dormire se ho una mano sotto il viso e chiudo gli occhi avverto la sensazione di avere la mano enorme e il viso e il resto del corpo piccolissimi e se invece dormo a pancia in su e ho le braccia stese avverto la sensazione di avere la testa enorme e il corpo piccolissimo. Mi basta muovermi o aprire gli occhi che questa strana sensazione sparisce. Perchè mi accade questo? Poi ultimamente ho un'altra cosa che non mi piace affatto...per esempio questa mattina ero al computer, in casa c'era un silenzio quasi irreale e sentivo solo gli uccellini cantare fuori...ho avuto come la sensazione di perdere, per un attimo, il controllo della mente e di sentire (non sono pazza!) altre voci. Perchè ciò finisse mi sono detta che avrei dovuto accendere della musica. Così ho fatto e tutto è tornato nella normalità. Ultimamente mi capita spesso di assentarmi con la mente e ciò mi spaventa proprio per il fatto che a me fa sentire viva occuparmi degli altri, della mia famiglia, del mio lavoro e di tutto ciò che mi circonda. Sarà solo stanchezza? Cosa sarà? Ciò mi spaventa e dopo questi avvenimenti mi prende l'ansia. Cosa mi consiglia dottore? Ho due figli piccoli e vorrei occuparmi di loro senza la paura di "perdere il controllo della mente" o con la sensazione di "avere la testa vuota". La ringrazio di cuore per il suo parere. Cordiali salutiLetizia