Gentile dottore, all'età di 14 anni (ora ne ho 16), per una braveria giovanile, io ed un mio amico (che ci conosciamo dall'asilo e siamo sempre stati in classe assieme), abbiamo deciso di provare ad avere un rapporto sessuale. Questo però è stato non protetto, anale soprattutto ma pochissimo orale (ho solo appoggiato le labbra sul suo pene), e non... Leggi di più c'è stata Eiaculazione da parte di nessuno dei due. La mattina io mi sono svegliato terrorizzato, pensando a questo avvenimento e mi sono reso conto del pericolo che ho corso 1) facendo ciò a quell'età, 2) per i pericolosi rischi. Ne ho parlato con mia madre, la quale mi ha rassicurato sulla mia condizione e su quella dell'amico (dice di non aver avuto mai altri rapporti) con cui tutto è successo. Io sono preso da Ansia da moltissimo tempo, non ne riesco a uscire. Ho paura a fare il test per scoprire una realtà che non mi può appartenere; vedo in ogni cosa che non è all'interno della mia casa una fonte da cui si può prendere l'AIDS e penso di essere diventato ipocondriaco. Inoltre ho da molto tempo la lingua patinata (ovvio che non dice nulla) che mi preoccupa. Confido nella vostra disponibilità e gentilezza e vi ringrazio anticipatamente.