Gentile Dottore, ho 23 anni e da un paio di mesi ho iniziato ad avvertire fitte al petto improvvise, estese anche fino all'ascella sinistra e al lato sinistro del collo, insieme ad una sensazione di battito di Cuore pesante. Tutto ciò talora accompagnava una fastidiosa ma brevissima mancanza di respiro, come se avvertissi due battiti del cuore... Leggi di più fortissimi. E'scontato dirLe che anche la tachicardia non mancava. Ho effettuato un rx toracico esteso anche all'ascella sin. ed era negativo, una Ecografia toracica-negativa-una ecografia all'addome superiore per sospetta colelitiasi-negativa; e naturalmente un ecg-negativo-ed una ecocolordopplergrafia bidimensionale, le cui conclusioni del referto sono: esame nei limiti della norma. Leggendo però il referto ho notato che il Suo collega cardiologo che ha effettuato l'ecocolordoppler mi ha però trovato un Rigurgito mitralico minimo, che, in teoria, non dovrebbe farmi preoccupare perchè mi congedò dicendomi che il mio cuore era perfetto, e anche i grossi vasi. Io però Le scrivo per chiederLe un consiglio e un chiarimento. C'è da dire che il mio problema delle fitte è quasi del tutto scomparso-si presenta max una volta a settimana-ma la tachicardia a riposo, quel senso di battito pesante e tutti gli altri sintomi sono rimasti, talvolta ho davvero timore ad uscire per paura che mi possa succedere qualcosa. Dottore Le chiedo gentilmente questo, secondo Lei devo ripetere ecg ed ecocolordopplergrafia? E poi un piccolo chiarimento: il rigurgito mitralico minimo può causarmi problemi o è una "condizione" con la quale posso convivere tranquillamente, senza dovermi preoccupare? La ringrazio tantissimo in anticipo per il tempo dedicatomi e La saluto calorosamente. Grazie davvero.