19-06-2006

Gentile medico, ho compiuto da poco 69 anni e non

GENTILE MEDICO, HO COMPIUTO DA POCO 69 ANNI E NON HO MAI ASSUNTO IN VITA MIA NESSUNA MEDICINA. IMPROVVISAMENTE SONO STATO PRONTAMENTE SOCCORSO DAL 118 PER UN BRUTTO EDEMA POLMONARE. DOPO CIRCA UNA SETTIMANA DI RICOVERO IN TERAPIA INTENSIVA MI E'STATA DIAGNOSTICATA UNA CARDIOPATIA DILATATIVA, CON CORONAROGRAFIA NEGATIVA PER ISCHEMIA, TAC TORACE CHE RILEVAVA VERSAMENTO PLEURICO BILAT. E FE 20%. A SEGUITO DI CIO' ASSUMO LA SEGUENTE TERAPIA: LASIX 2cp la matt. E 1 LA SERA DA 25mg, lanitop 1 cp, cordarone 1cp PER 5 GG. LA SETTIMANA, ALDACTONE 50 mg A PRANZO, E NITRODERM T10 CEROTTO LA SERA. ORA SONO RIENTR. IN OSPEDALE PER LIEVE DISPNEA NOTTURNA. DOMANDA: MI HANNO DETTO CHE UNA POSS. CAUSA E' LA MIA ASSUNZIONE DI ALCOL, OSSIA LAVORANDO IN CAMPAGNA BEVEVO ALMENO 1.5 LITRI DI VINO GIORNALIERE. E' VERAMENTE QUESTA LA CAUSA CHE HA SCATENATO LA CARDIOPATIA? CON QUESTI FARMACI IL VERS. PLEURICO SI E' RIASSORBITO E DOPO L'ULTIMO ECOCARDIOGRAMMA LA FE E' PASSATA DAL 20% AL 40, MA HO HO ANCHE PERSO MOLTO PESO, DA 83 kg SONO SCESO A 71kg CON PA MEDIA DI 130/ 80 NON SARANNO TROPPI QUESTI DIURETICI? RISCHIO DI METTERE ANCHE UN PACE MAKER BIVENTRICOLARE? INFINE IN FUTURO POTRO' RIPRENDERE LA MIA ATTIVITA' LAVORATIVA IN CAMPAGNA E BERE ALMENO POCO VINO? DISTINTI SALUTI SANDRO DA VITERBO.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
È praticamente impossibile stabilire la causa della sua cardiopatia, però l’assunzione di alcool può avere perlomeno contribuito al suo sviluppo. Per questo è importante che lei non assuma alcool, soprattutto in questa fase. La diminuzione di peso è importante e positiva perché così il cuore lavora meno ; la terapia è corretta ed infatti la sua FE è molto migliorata. Le consiglio quindi di continuare così; riguardo al pacemaker biventricolare, le posso dire che ha dato buoni risultati in pazienti selezionati; non so nel suo caso , perché mi mancano molti dati, fra cui il suo ECG. In futuro può darsi che possa fare qualche lavoretto in campagna, ma non è consigliabile fare lavori pesanti né esporsi al sole o al freddo.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!