28-03-2006

Gentile professore, vorrei sapere se ora si

Gentile Professore, vorrei sapere se ora si potrebbe prendere in considerazione l'operabilità di mia madre: settembre 05 diagnosi di ADENOk duttale del pancreas. 4 Metastasi epatiche. non infiltrazione allo stomaco. Vena mesenterica superiore libera. ha eseguito fino ad ora cicli di chemioterapia con gemcitabina, tollerandoli bene. la TAC di dicembre ha mostrato scomparsa di 2 metastasi epatiche. lieve riduzione della massa tumorale pancreatica, non progressione di infiltrazione. attualmente gli esami di laboratorio mostrano dosaggio CEA19.9 pari a 229 (iniziale era > 400) buoni indici di funzione epatica, Fosfatasi alcalina pari a 200, e buoni esami in genere (HT, GB etc). so che l'intervento non "curerebbe" ma magari aumenterebbe la sopravvivenza? la ringrazio infinitamente. Giulia.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Nel caso di un tumore del pancreas con metastasi al fegato alla diagnosi e persistenza di valori elevati del CA 19.9 l’intervento non è indicato: la malattia ha una aggressività biologica tale da renderlo inutile e dannoso. Non è chiaro cosa è successo da Dicembre ad oggi (fine Marzo 2006)
TAG: Oncologia | Tumori