22-06-2006

Gentilissimo dott. volevo chiederle un parere. ho

Gentilissimo dott. volevo chiederle un parere. Ho attaversato un anno un pò difficile ed essendo un carattere un pò ansioso ne ho risentito anche fisicamente, infatti mi è venuta due volte una forte gastrite. Ora che mi sento meglio mi è capitato alcune volte di sentire una sensazione un pò fastidiosa di vuoto tra i battiti del cuore, non so se sono riuscita a spiegarmi bene. Dopo aver avvertito questa sensazione, mi sono sempre ascoltata il polso ma il battito è regolare. Quando mi è capitato non svolgevo niente di faticoso ma questi episodi sono sempre stati accompagnati da un piccolo stato di agitazione. Quattro anni fa mi era anche capitato per altri motivi di fare un ecocardiocolordoppler dal quale risultava che il mio cuore era sano, c'era solo un lieve atteggiamento prolassante della telesistolica. Sono una ragazza di 24 anni alta 1,73 - peso: 53 Kg e nella mia vita ho sempre svolto attività sportiva, tranne in quest'ultimo anno. Cosa potrebbe essere? Può essere che questa sensazione sia dovuta un pò al mio stato ansioso? Dovrei approfondire o aspetto di vedere se questa cosa si ripete ancora spesso? Avevo piacere di sapere che cosa ne pensava sperando di essere stata il più chiara ed esauriente possibile. Ringraziando per la sua disponibilità e ci tenevo a complimentarmi con voi per questo utilissimo servizio che offrite. Cordiali saluti
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
I disturbi che lei descrive sembrano dovuti a extrasistoli: battiti in più che si avvertono, paradossalmente, come battiti mancanti. Di solito compaiono a riposo come lei ci ha segnalato. Le extrasistoli sono un fenomeno molto comune che non richiede usualmente ulteriori accertamenti.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!