04-04-2006

Gentilissimo dottore ho 60 anni e da circa 25

Gentilissimo dottore ho 60 anni e da circa 25 "soffro" di extrasistoli da tempo ho fatto tutti gli esami consigliatomi, arrivando alla conclusione che tutto questo sia dovuto ad un fattore nervoso, le uniche cose che mi hanno prescritto sono delle pillole (control), con le quali mi sono trovato bene. Da qualche settimana le mie extrasistole sono aumentate e il medico di famiglia mi ha consigliato un ecocardiogramma che ho fatto regolarmente con queste conclusioni: atrio sin. nei limiti. Ventricolo sin di normali dimensioni con lieve ipertrofia del setto presenta una normale cinesi globale del v.s. con f.e. =62% da segnalare una modesta ipocinesia della porzione basale del setto e delle pareti postero mediale e postero laterale sezioni destre nei limiti. Normale il calibro dell'aorta esplorata fino all'arco.Apparatuvalvolari strutturalmente e dinamicamente integri. Alla esplorazione doppler: jet di rigurgito protosistolico mitralico. In attesa di vostra cordiale risposta premetto che conduco una vita normalissima senza eccessi di bere mezzo bicchiere di vino al giorno e di fumare meno di 10 sigarette. Grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Continui a condurre una vita normale (se smette di fumare è meglio, per lei). Guardi se un temporaneo aumento del dosaggio del contro riesce a controllare l’aritmia, o eventualmente contatti il suo curante che potrà modificare la terapia nel modo più opportuno.