22-12-2005

Gentilissimo dottore, mi hanno diagnosticato una

GENTILISSIMO DOTTORE, MI HANNO DIAGNOSTICATO UNA GASTRITE CRONICA CON UNA GRANDE QUANTITA' DI MATERIALE BILIARE NELLO Stomaco... IN PRATICA MI HANNO DETTO CHE E' UNA GASTRITE ALCALINA E DOPO UN PERIODO DI CURE I SINTOMI (NAUSEA, BRUCIORE...) MI SONO QUASI TOTALMENTE SCOMPARSI... ECCETTO QUALCHE VOLTA LA NAUSEA MATTUTINA... O QUALCHE VOLTA ANCHE CATTIVA Digestione SOPRATTUTTO DI NOTTE, Alitosi... QUELLO CHE VORREI SAPERE E' SE HO UN TIPO DI GASTRITE CHE PUO' ESSERE CURATA O CHE MI POTREBBE CAUSARE GRAVI DANNI A LUNGO ANDARE ANCHE AL PANCREAS O AL FEGATO O DEGENERARE IN EVENTUALI PATOLOGIE TUMORALI!! VORREI SAPERE COME FARE E SE POSSO STARE TRANQUILLO... GRAZIE MILLE PER LA PAZIENZA.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
La gastrite cronica non comporta alcun rischio di evoluzione in patologia pancreatica od epatica, ma, soprattutto, può essere curata efficacemente seguita da uno specialista gastroenterologo.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna