Gentilissimo Dottore, sono una ragazza di 23 anni che da qualche mese soffre di fitte improvvise a sinistra del petto e di palpitazioni (premetto che mai nessuno nella mia famiglia ha avuto problemi al cuore). a tal proposito ho eseguito un elettrocardiogramma circa 2 mesi fa con esito negativo, poi un mesetto fa ne ho fatto un altro, insieme a... Leggi di più visita cardiologica, e anche questo aveva esito negativo. Ho eseguito anche una ecocolordopplergrafia, esame risultato nella norma, anche se il cardiologo ha trovato un "rigurgito mitralico minimo", ma mi ha assicurato che è assolutamente irrilevante e non patologico, ma quasi fisiologico. Nonostante questi esami io continuo ad avvertire palpitazioni, talora accompagnate ad un senso di "vuoto" e di soffocamento. premetto che i miei battiti oscillano tra 93 circa e 113 (misurati quando sono in questo stato), e che la mia pressione non è mai stata alta, anzi delle volte sono costretta a prendere GUTRON per farla alzare, e premetto anche - se ciò le può interessare - che sono portatrice di anemia mediterranea, trasmessa da mio padre, portatore. Da qualche mese sento sempre il mio Cuore battere forte, insieme a quesi sintomi, che si aggravano quando inizio a preoccuparmi, tanto da sentire un senso di Addormentamento al mio BRACCIO sinistro. La cosa però più anomala è questo senso di vuoto e di "peso" che avverto a sin. del petto. Le chiedo solo un consiglio, secondo lei è il caso di ripetere gli esami (ecg+eco) o la mia è solo ansia? La ringrazio tantissimo.