Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

18-09-2006

Grazie per il prezioso servizio.peso90 kg, h180,

grazie per il prezioso servizio.

Peso90 kg, h180, vita d'ufficio.
padre cardiopatico (fibrillazione) ablato.
sorella intollerante alle darine.

soffro da tempo di una forte e continua prostrazione.
esami negativi, salvo autoanticopri tiroide con t3t4tsh a posto.
ecg color doppler negativo. ecg negativi.
prova sforzo negativa.
pressione 90-140.

ho notato spesso che la prostrazione diventa fortissima (quasi da svenire) se prendo freddo, ad esempio facendo la doccia.
ln queste ciscostanze mi manca letteralmente la terra sotto i piedi e non riesco a fare nulla.
Ho verificato che la fc sale a 90-95 da fermo con pressione normale
80-130.
In questa circostanza l'unico modo per riavermi è prendere un vasocostrittore (etilefrina).

Mio padre ha cominciato con sintomi simili.

Vorrei cortesemente chiedere :
- è possibile che abbia una aritmia latente che il freddo scatena ?
in questo caso come si può dimostrare ?
- il beneficio col vasocostrittore le dice qualcosa? pur avendo la pressione altina mi dà un grosso aiuto.
- tenendo la pressione e la frequenza basse può esserci un aiuto ?


grazie infinite













Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La negatività degli esami strumentali depone per una normale funzione cardiovascolare. L’aritmia non è stata documentata ed i suoi sintomi non sono correlati. Non utilizzerei vasocostrittori in assenza di documentata ipotensione (i parametri da lei riportati sono assolutamente normali).
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!