16-04-2008

Ho 60 anni e già da 10, oltre un problema alla

Ho 60 anni e già da 10, oltre un problema alla tiroide che dovrei togliere, ho problemi col cuore. Sono in terapia col sintrom e ho subito circa un mese fa un intervento per la sostituzione della valvola mitralica e il trattamento per l' aritmia. Nonostante l'intervento la mia aritmia sembra peggiorata, sono stato sottoposto, in nemmeno un mese. a 4 cardioconversioni visto che l'uso del cordarone mi provoca ulteriori problemi con la tiroide. La mia domanda è questa: l'aritmia si stabilizzerà nel tempo o sarò sempre costretto a ricorrere alla cardioconversione? Non potrò avere altri tipi di problemi legati a questa pratica? Ringrazio in anticipo per la Vs. risposta sperando mi possiate dare un po di tranquillità visto che mi trovo in ospedale in attesa di un'ennesima cardioconversione.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Mi sembra di capire che Lei soffra di episodi fibrillazione atriale. Questa aritmia è spesso secondaria a patologia della valvola mitrale e a disfunzione tiroidea. Molto probabilmente durante l’intervento di sostituzione mitralica è stato sottoposto a trattamento ablativo della fibrillazione atriale che evidentemente non è stato efficace. Se gli episodi aritmici si dovessero ripresentare spesso, può essere tentata una nuova ablazione con l’uso di elettrodi esterni, senza intervento chirurgico. In ultima ipotesi, abbandonando qualsiasi tentativo di eliminazione dell’aritmia questa può essere “cronicizzata”, consentendole comunque una vita normale. I suoi medici sapranno sicuramente consigliarla nel modo migliore.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!