Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

17-10-2006

Ho un'ipertensione pittosto difficile da

Ho un'ipertensione pittosto difficile da regolarizzare, tuttavia fino ad alcuni mesi fa la situazione era sotto controllo con zanedip10+karvea 150+esidrex25, ma sono comparsi alcuni attacchi di gotta che hanno reso indispensabile l'eliminazione del diuretico-l'allopurinolo aveva già in precedenza provocato allergia. Lo schema è stato così modificato: 20mg zanedip+losartan al posto di karvea e si ipotizza se necessario l'aggiunta di Cardura. A proposito di quest'ultimo farmaco ho letto in un quotidiano che può provocare disturbi cardiaci. La notizia ha qualche fondamento? Non ho mai potuto usare beta bloccanti perchè mi abbassano eccessivamente la frequenza del battito. Grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La sostituzione del karvea (irbesartan) con il losartan, appartenente alla stessa classe farmacologica, quella dei sartani, ha un razionale in quanto è stato notato con questo farmaco un certo effetto di riduzione dell’uricemia. Se la terapia con il calcioantagonista Zanedip a piene dosi (20 mg) e con lo stesso losartan (a 100 mg) non è sufficiente a raggiungere valori pressori ottimali, cioè inferiori a 140/90 mmHg, e non potendo Lei assumere betabloccanti e diuretici per i motivi ben riportati, non ci sono molte alternative all’assunzione dell’alfa-bloccante doxazosina. E’ stato riportato in effetti in un singolo studio un incremento dei casi di scompenso cardiaco con questo farmaco, ma si è trattato molto verosimilmente solo di un errore metodologico di questo trial.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!