Egregio dottore, dal mese di settembre ho scoperto casualmente di avere la pressione un po’ alta. Così dopo alcuni mesi di rilevazioni occasionali, sono stata sottoposta a rilevamento holter pressorio. I valori minimi e massimi delle ore del mattino e della sera erano nei limiti della norma, mentre quelli rilevati nelle ore pomeridiane, secondo me, per la mia età (41 anni) e la mia costituzione (alt. 153cm per 53kg.) erano un po’ elevati: 106/166 – 76/186 – 121/197 – 113/174 – 135/184 – 108/137 – 129/155 – 92/110 – 126/159 – 100/115 - 114/174. Faccio inoltre presente che in quel pomeriggio ho fatto una tranquilla passeggiata in campagna e non sono andata a lavorare. Nella mia famiglia c’è una certa Familiarità ipertensiva: padre e madre ipertesi e nonni paterni, zio e cugino morti in giovane età per Ictus. A parere del mio medico questi dati non sono rilevanti, perché vanno letti nella media delle 24 ore. Secondo lei devo mettere questo esame in un cassetto e non pensarci più o è meglio fare qualche altro accertamento? Grazie.