16-01-2006

Il mio fidanzato ha subito un infarto all'età di

Il mio fidanzato ha subito un infarto all'età di 22 anni, mentre giocava una partita di Calcio a livello agonistico. Ora all'età di 33 anni gli hanno consigliato di mettere un Defibrillatore a causa di extrasistoli ventricolari. Il problema è che da quando ha effettuato l'intervento, circa tre mesi fa, il malessere è aumentato: le extrasistoli sono molto più frequenti e gli provocano stanchezza e debolezza. Come si può risolvere questo problema? è possibile con integratori o può significare un cattivo funzionamento del defibrillatore? grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
E’ opportuno effettuare un controllo del pacemaker/defibrillatore, anche se l’aumento di frequenza delle extrasistoli (comunque da confermare con un esame ecg dinamico 24 h) può essere del tutto indipendente dall’impianto del defibrillatore.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare