Il responso dell'esame ecografico completo dell'addome effettuato a mio marito così riporta: "IL FEGATO HA DIMENSIONI MODERATAMENTE INCREMENTATE, A MARGINI ARROTONDATI ED Ecostruttura IPERRIFLETTENTE PER STEATOSI.IN SEDE PERICOLECISTICA SI APPREZZA UN'AREA DI RELATIVA IPOECOGENICITA' DI CA. 2 CM, RIFERIBILE, IN PRIMA IPOTESI, AD AREA DI RISPARMIO... Leggi di più DELL'INFILTRAZIONE ADIPOSA. AL PASSAGGIO DEI SEGMENTI II° E III° SI RICONOSCONO TRE FORMAZIONI CISTICHE DEL DIAM. RISPETTIVAM. DI 1, 2, 3 CM; UNA QUARTA FORMAZIONE CISTICA SI APPREZZA AL DAVANTI DELLA BIFORCAZIONE PORTALE CON DIAM. MAX. DI 12 MM. LE VIE BILIARI NON SONO DILATATE E LA COLECISTI E' PRIVA DI CALCOLI. IL PANCREAS NON E' ESPLORABILE PER IL COSTANTE SOVRAPPORSI DI Meteorismo INTESTINALE. RENI REGOLARI PER SEDE E DIMENSIONI. A DX SI RICONOSCONO ALMENO DUE FORMAZIONI LITIASICHE, INDOVATE NEL GRUPPO CALICEALE SUPERIORE ED INFERIORE, DEL DIAM. RISPETTIVAM. DI 12 e 8 mm. ANCHE A SX SI RICONOSCONO 2 CALCOLI NEL GRUPPO CALICEALE INFERIORE DE DIAM. RISPETTIVAM. DI 8 E 9 MM. LA PROSTATA E' INGRANDITA CON DIAM. TRAVERSO DI 5 CM E UNA FORMAZIONE ADENOMIOMATOSA A SVILUPPO CRANIALE DI CIRCA 2 CM DI DIAMETRO. VESCICOLE SEMINALI REGOLARI." COSA POSSONO ESSERE LE "CISTI" IN SEDE PERICOLECISTICA E PER LA PROSTATA COSA SIGNIFICA FORMAZIONE ADENOMIOMATOSA A SVILUPPO CRANIALE" ? COMPLESSIVAMENTE COME GIUDICATE LA SITUAZIONE ? GRAZIE INFINITE PER VS RISPOSTA.