Salve, ho 26 anni. Volevo giusto un informazione, premettendo che sono già stato dal medico di base, ma un parere in più non fa mai male. Da circa 1 anno ho iniziato a soffrire di problemi di evacuazione, non andavo più in bagno con la stessa facilità di prima, le feci, quasi sempre, sono sottili o molli, alternandosi con feci caprine e maleodoranti, qualche volta anche giallastre o con comparsa di muco. Sono stato dal medico più di una volta per questo tipo di problema, ha effettuato una palpazione dell'addome senza riscontrare nulla, un esame delle feci senza riscontrare sangue occulto, infine un addome completo, senza riscontrare nulla, tranne una ciste tra prostata e vasi spermatici, una milza leggermente ingrossata e la prostata più piccola del solito (quest'ultima sto ancora indagando). Tornando al problema dei problemi intestinali, ultimamente mi sta capitando, anche adesso, che non riesco ad espelle aria intestinale, senso rumori nell'addome, come aria, che non riesco ad espellere. Ho chiesto per l'ennesima volta al medico se si potesse fare altro, come una visita da un gastroenterologo, ma mi risponde sempre che non è nulla e che non c'e ne bisogno. Ieri ho iniziato ad introdurre una tisana a base di Zenzero fresco, ne ho sentito molto parlare bene per questo tipo di problemi, ma ancora non sto riscontrando effetti. Vorrei avere un vostro consulto, e capire se gli esami effettuati, effettivamente, bastano per escludere patologie "gravi", dato che sempre li va il pensiero, ovvero che possa essere qualcosa di grave. Vorrei risolverla questa dannata situazione.