03-11-2003

In seguito a un'ecografia dell'addome superiore,

In seguito a un'Ecografia dell'addome superiore, mi sono state riscontrate queste caratteristiche: "Fegato di dimensioni nei limiti con Ecostruttura iperecogena e diffusamente un po' disomogenea soprattutto nella parte centro-posteriore del lobo dx ove si osserva area relativamente ipoecogena a margini sfumati ed irregolari del diametro di circa 34 mm che sembra riferibile in prima IPOTESI a zona di mancato sequestro steatosico ma che appare comunque opportuno controllare nel tempo.Nulla di patologico a colecisti e vie biliari". Il tutto mi è stato riassunto come: "ha il fegato un po' grasso, consigliamo di ripetere l'ecografia tra un paio di mesi"; desiderei sapere più esattamente, se possibile, cosa significa la diagnosi di cui sopra, soprattutto relativamente ai termini ipo/iperecogeno e mancato sequestro steatosico. Grazie.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Il termine “ipo/iperecogeno” si riferisce alla capacità del tessuto epatico di riflettere le onde sonore in maniera più o meno efficace, a seconda della densità del tessuto stesso (ipo=tessuto meno denso, iper = tessuto più denso di quelli vicini). La zona ipoecogena riscontrata al lobo dx è stata etichettata come area di mancato sequestro steatosico, volendo significare che è un’area risparmiata dalla statosi epatica che è presente in tutto il resto del fegato. Essa non rappresenta un motivo di particolare preoccupazione e va tenuta solo sotto controllo ecografico periodico, come già consigliato dal collega ecografista. In ogni caso tale interpretazione va valutata alla luce di un quadro clinico completo di dati.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!