Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

05-10-2006

Innanzittutto la ringrazio per aver risposto alla

innanzittutto la ringrazio per aver risposto alla mia precedente domanda (HH/3I55655). ora le scrivo per aggiungere che proprio stamattina ho ritirato i risultati degli ultimi esami. il valore ALT o GPT è di 47 (invece dovrebbe essere 9 - 43), mentre l'AST o GOT è a posto: 24 (10 - 34). inoltre dall'esame delle urine è emersa l'assenza della bilirubina e la presenza di urobilinogeno: 1E.U./dL (0.2 EU/dL).. ora le chiedo come mai la bilirubina è scomparsa? le ricordo che dagli esami di un anno fa mi era stato spiegato che la bilirubina dipendeva dalla sindrome di gilbert; devo ritenere errata la vecchia diagnosi? e ad oggi come si spiega la lieve aliterazione dell' ALT e la presenza di questo uribilinogeno? può essere qualcosa di grave? spero possa chiarirmi un po le idee. intanto la ringrazio ancora per la disponibilità.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
La sindrome di Gilbert, classicamente, è caratterizzata da un andamento fluttuante dei valori di bilirubinemia. Cioè si possono alternare valori normali a valori alterati di bilirubinemia. L’aumento lieve dellALT va investigato e monitorato mensilmente per un periodo di almeno 6 mesi.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!