16-05-2008

Intervento in paziente anziano

Salve, volevo avere un informazione. La risposta potrebbe sembrare scontata temo, ma chiedo comunque un parere perchè in materia non ne so niente! Ho 27 anni, e a mio nonno, che è del 1911, e quindi ha 97 anni, è stata riscontrato una neurisma addominale, alla Poliambulanza di Brescia, di cui però non so esattamente le dimensioni. Genitori e parenti non sono molto espansivi in materia con noi nipoti, e solo loro parlano con i dottori. Dicono però che per l'età che ha non se ne parla proprio di metterlo sotto i ferri. Volevo sapere se veramente a quellìetà non si opera proprio più in nessun caso, o se è una scelta a priori fatta dai suoi figli per non rischiare e per non farlo patire. Il problema sarebbe che a quell'età i tessuti non reggerebbero o potrebbe non sopportare l'anestesia? Grazie per l'attenzione.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
In effetti l’età è un fattore di rischio e bisogna valutare i rischi e i benefici sottoponendolo a intervento considerando lo stress operatorio.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!