20-10-2003

Ipertensione secondaria

Durante una donazione di Sangue occasionale ho scoperto di essere iperteso in forma mi dicono allarmante. I miei valori sono 115/180 in condizione di riposo e senza alcun malore o Sintomo correlato. In poche parole mi sento e mi sono sempre sentito benissimo. Sono in sovrappeso da circa 10 anni. Mi è stato prescritto lobivon, fisiotens, delapride, aprovel, adalat crono30 ecc. ma fino ad ora nessuna è riuscita ad abbassare neanche di poco i miei valori. Mi sono accorto che una ridotta assunzione di liquidi mi fa abbassare sensibilmente e temporaneamente i valori. Che cosa significa? cosa dovrei fare? non bevo alcool, non fumo e vivo una vita abbastanza intensa di lavoro. Grazie
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Tali valori pressori che non rispondono alla terapia ed in un soggetto così giovane possono far pensare anche ad un’ipertensione secondaria per cui è consigliabile rivolgersi ad un centro specialistico per la diagnosi e cura dell’ipertensione arteriosa.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!