Mia madre ha forti mal di testa oramai sempre più frequenti. In regime di ricovero, è stata sottoposta ad aspirazione del liquor cefalo-rachidiano. Diagnosi: cefalea cronica! Non è stata prescritta terapia se non analgesica. Ad un anno dal ricovero, il dolore è diventato sempre più frequente. Sotto consiglio medico, ha effettuato una RM, ieri il... Leggi di più referto::L’esame è stato eseguito sul piano assiale con sequenze SE T1 dipendenti e TSE DP e T2 pesate. L’indagine è stata completata con sequenze sul piano sagittale T2 dipendenti e con sequenze FLAIR sul piano coronale. In sede frontale e parietale e sottocorticale bilaterale e paratrigonale bilaterale si rilevano piccole aree di aumentato segnale, nelle sequenze a TR lungo, compatibili in prima ipotesi con esiti gliotici microfocali su base vascolare. Non si evidenziano alterazioni morfologiche e di segnale del tronco cerebrale e del parenchima cerebellare. Il sistema ventricolare ha normale morfologia e dimensione. Le strutture mediane risultano in asse. Regolari gli spazi cisternali. Lievemente dilatati appaiono gli spazi liquorali della convessità da note di atrofia corticale. Come reperto collaterale si rileva la presenza di pseudicisti da ritenzione del seno mascellare e sferoidale di destra. Potrei avere un vostro parere, suggerimento? Tra 15 giorni effettuerà visita neurologica.Grazie, sono un pò preoccupata!!