Mi rivolgo a Lei in quanto mi trovo in uno stato di confusione e vorrei meglio capire. Premetto che non ho nessun sintomo, mai avvertito dolore al petto, gioco a calcetto vado in bici. Ecco in sintesi la storia. Ad una visita di controllo che la mia azienda, FS, sottopone i propri dipendenti, al cardiologo non è piaciuto ECG e mi invita a farne uno... Leggi di più da sforzo. Il risultato è stato "T.d.S. massimale, negativo per sintomi, positivo ad alto carico per segni ECgrafici di I.M.T. in V5-6". Mi consgliano di fare una Scintigrafia miocardica. Insieme a questa faccio anche una Ecografia, tutte e due risultano negative, nessuna ischemia. Il cardiologo comunque vuole sottopormi a Coronorografia. Essendo questa molto invasiva, chiedo è davvero necessaria? Lui sostiene che la Scintigrafia ci dice che la quantità di sangue che arriva al Cuore è normale ma non ci dice per quali vie ci arriva, e comunque contrasta con ECG da sforzo. Chiedo non sarebbe sufficiente rifare l'ECG da sforzo? In spasmodica attesa cordialmente saluto. Con sinceri aguri di Buona Pasqua.